Negli Usa sempre più cure affidate agli infermieri

#salute#sanita#sistemi sanitari e scelte di #politicasanitaria a confronto. E voi affidereste sempre più cure primarie agli #infermieri? Per capire cosa sta succendo negli Stati Uniti, leggete qui!#seguiteci #risarcimentomalasanita #informazione#notizie#sanita#malasanita ma anche buonasanita#fattiesemplari

Continua a leggere ›

Neonato muore a meno di 24 ore dalla nascita

Ancora una volta, una giovane mamma ed il suo bambino, vittime di un presunto nuovo caso di #malasanità. E’ successo nelle Marche, all’ospedale Salesi di Ancona, giovedì scorso, 8 settembre. Protagoniste di questa nuova e tristissima storia, ancora una volta una giovane mamma e il suo bambino. Il piccolo è morto […]

Continua a leggere ›

Presunto nuovo caso di malasanità in provincia di Salerno

Malasanità: succede anche questo. Di morire per le ustioni riportate a causa del malfunzionamento del macchinario per l’elettrochemioterapia. E’ successo a Pagani, in provincia di Salerno, e per la morte del paziente, un uomo di Andria di 65 anni, sono stati iscritti nel registro degli indagati della procura, con l’accusa […]

Continua a leggere ›

Riforma Costituzionale e Sanità: cosa cambierebbe?

Siamo in molti, cittadini, operatori del settore e professionisti, a domandarci cosa potrebbe cambiare per la Sanità in Italia con la riforma costituzionale. In estrema sintesi, verrebbe meno la cosiddetta legislazione concorrente tra Stato e Regioni e si ristabilirebbe un primato statale nelle decisioni di politica sanitaria (vedi nuova lettera m […]

Continua a leggere ›

Ogni anno 303mila donne muoiono durante il parto

Gravidanza e parto: il giorno della nascita resta il più pericoloso per madre e figlio. Ogni anno sono 303mila le donne che muoiono durante la gravidanza e il parto e 2.7 milioni i bambini che muoiono nei primi 28 giorni di vita. L’Organizzazione Mondiale della Sanità segnala che la maggior […]

Continua a leggere ›

Vaccini: sanzioni per i medici che li sconsigliano

Tema caldo quello dei ‪#‎vaccini‬ e l’Ordine dei Medici annuncia sanzioni disciplinari fino alla radiazione per chi li sconsiglia. Noi di‪#‎Risarcimentomalasanita‬, ai processi e alle gogne mediatiche preferiamo sempre la corretta ‪#‎informazione‬, la ricerca della #verità il ‪#‎dirittodisapere‬, il dialogo e l’ascolto. Perché la‪#‎sanità‬ che vogliamo passa anche attraverso questi valori.

Continua a leggere ›

INCOMPETENZA CERVICALE

L’incompetenza cervicale è un’importante causa di parto prematuro e di aborto tardivo (16% dei casi) e si verifica quando, durante la gravidanza, la cervice uterina inizia a dilatarsi e accorciarsi prima del tempo fino a causare, a volte, un vero e proprio travaglio pretermine, che può comportare anche la morte […]

Continua a leggere ›

OLIGOIDRAMNIOS

Durante il suo sviluppo nella cavità uterina, il feto è immerso nel liquido amniotico, che svolge una funzione di protezione (da traumi o sbalzi termici), consente al bambino di muoversi, impedisce che si creino aderenze tra le membrane amniotiche e le parti fetali ed ha un ruolo di sostegno biochimico […]

Continua a leggere ›

PROLASSO DEL CORDONE OMBELICALE

Il cordone ombelicale collega il bambino alla placenta e trasporta i nutrienti e il sangue ossigenato dalla madre al feto e l’anidride carbonica e i prodotti del metabolismo fetale dal feto alla circolazione materna. In meno dell’1% dei parti può capitare che al momento in cui si rompono le acque […]

Continua a leggere ›

PLACENTA PREVIA

Il feto, durante la gravidanza, riceve i nutrimenti e l’ossigeno dalla madre, attraverso la placenta, che normalmente si forma nella parte superiore o laterale dell’utero. In circa lo 0.5% — 2% delle gravidanze, la placenta si impianta e cresce nella parte inferiore dell’utero, dove vi è l’orifizio uterino interno, ovvero […]

Continua a leggere ›

IPOGLICEMIA NEONATALE

Durante la vita fetale, la madre fornisce l’ossigeno e il nutrimento al nascituro tramite la placenta, poiché alla nascita questo apporto di sostanze nutritizie (tra cui il glucosio) cessa, il neonato deve essere in grado di provvedere autonomamente, tramite il proprio fegato, alla produzione di zuccheri; quando ciò non avviene, […]

Continua a leggere ›

FRATTURE

La frattura più frequente alla nascita è quella della clavicola e solitamente è la conseguenza di un parto distocico, soprattutto di spalla, ma può avvenire anche durante l’espletamento di un parto fisiologico. In rari casi, è un evento causato volontariamente dal ginecologo, quando ci si trova di fronte all’impossibilità di […]

Continua a leggere ›

FIBROSI CISTICA

La fibrosi cistica è una patologia ereditaria che compromette la funzione delle ghiandole esocrine che si trovano nell’apparato gastrointestinale e respiratorio del neonato. I bambini affetti da fibrosi cistica possono andare incontro a problemi respiratori, pancreatici ed epatici che, a lungo andare, possono provocare importanti complicanze che riducono l’aspettativa di […]

Continua a leggere ›

EMORRAGIE ENDOCRANICHE

Durante il travaglio o l’espletamento del parto, a causa di un inappropriato management da parte del personale medico, si può verificare una temibile complicanza neonatale: l’emorragia endocranica (perdita di sangue all’interno del cranio). E’ una condizione che, a volte, si risolve completamente e in breve tempo ma purtroppo, in molti […]

Continua a leggere ›

TRAUMI DA PARTO

Il parto è un evento fisiologico, che può però diventare causa di traumi del neonato, nel caso in cui dovessero sorgere delle complicazioni o nel caso in cui queste non dovessero essere gestite in modo corretto dal medico che assiste la partoriente. TRAUMI DEL CAPO Il caput succedaneum è la […]

Continua a leggere ›

SINDROME DA ASPIRAZIONE DI MECONIO

Durante la vita fetale i prodotti del fegato, dello stomaco e del pancreas del bambino sono ritenuti all’interno dell’intestino insieme al liquido amniotico che viene inghiottito dal feto (meconio). In condizioni fisiologiche, il meconio dovrebbe essere evacuato dopo la nascita, in casi di gravi stress durante il travaglio o il […]

Continua a leggere ›

RETINOPATIA DEL PREMATURO

I vasi retinici fetali completano la loro vascolarizzazione intorno al termine della gravidanza, quindi quanto più precoce sarà il parto e quanto più sarà basso il peso alla nascita del neonato, tanto più sarà alta la probabilità che possa presentarsi questo tipo di patologia (più dell’80% dei nati con un […]

Continua a leggere ›

CONVULSIONI DEL NEONATO

Le convulsioni neonatali sono la manifestazione clinica di scariche elettriche anomale del Sistema Nervoso Centrale del neonato, che si manifestano attraverso movimenti stereotipati muscolari di tipo involontaro, che possono durare pochi secondi o anche diversi minuti e che sono causati da danni a carico del sistema neuronale del bambino. Tali […]

Continua a leggere ›

IMPIEGO DEL CYTOTEC PER L’INDUZIONE DEL PARTO

Quando vengono superate le 41 settimane di gestazione, può essere indicato indurre farmacologicamente l’inizio del travaglio e quindi il parto. Uno dei farmaci spesso impiegati a tale scopo è il misoprostolo (Cytotec), che nasce come terapia dell’ulcera gastrica e che si è dimostrato, essendo un analogo delle prostaglandine, molto efficace […]

Continua a leggere ›

ERRORI NELL’USO DELL’OSSITOCINA

L’ossitocina è un ormone che viene fisiologicamente prodotto in gravidanza durante il travaglio di parto, esso infatti ha il compito di indurlo e successivamente di mantenerlo. Tale ormone è stato sintetizzato chimicamente e viene attualmente utilizzato nell’induzione del travaglio o nell’accelerazione dello stesso, quando necessario, ed è un presidio farmacologico […]

Continua a leggere ›

ERRORI NELL’USO DEL FORCIPE E DELLA VENTOSA OSTETRICA

Il forcipe e la ventosa sono due strumenti ostetrici molto utili nel caso in cui si debba espletare un parto per via vaginale in tempi rapidi a causa, ad esempio, della presenza di una sofferenza fetale acuta, rilevata alla cardiotocografia (monitoraggio fetale). Sono ausili che andrebbero utilizzati solo in caso […]

Continua a leggere ›

ERRORI NEL MONITORAGGIO FETALE

Il monitoraggio del benessere fetale durante il travaglio di parto viene effettuato attraverso l’uso della cardiotocografia, che fornisce informazioni sullo stato di salute del feto. La sua corretta interpretazione permette ai medici ostetrici di decidere in modo più consapevole, momento per momento, come gestire la situazione. Uno stato di sofferenza […]

Continua a leggere ›

ERRORI IN SALA PARTO

La gravidanza e il parto sono processi fisiologici, previsti dalla natura, che nella maggiorparte dei casi non richiedono particolari interventi di tipo medico, se non un attento monitoraggio delle condizioni materne e fetali. Fin troppo spesso si assiste a una eccissiva medicalizzazione. Esistono però alcune situazioni particolari in cui l’intervento […]

Continua a leggere ›

INFEZIONI GENITO-URINARIE IN GRAVIDANZA

Durante la gravidanza, l’organismo della gestante subisce una serie di modificazini fisiologiche che servono a predisporre il corpo ai nove mesi in cui, prima l’embrione e poi il feto, si svilupperanno. I cambiamenti ormonali influiscono sul microambiente del tratto genito-urinario, esponendolo a un maggior rischio di infezioni ascendenti, che possono […]

Continua a leggere ›

IPERTENSIONE POLMONARE PERSISTENTE NEONATALE

L’ipertensione polmonare persistente del neonato (PPHN) è una condizione patologica caratterizzata da un’anomala vascolarizzazione dei polmoni, che colpisce soprattutto i nati a termine o oltre il termine di gravidanza, che presentano gravi difficoltà respiratorie. CAUSE • Asfissia neonatale • Ipossia neonatale • Sindrome da aspirazione di meconio • Chiusura prematura […]

Continua a leggere ›

CORIOAMNIONITE E VILLITE

La corioamnionite è un’infezione che riguarda la placenta, il corion (membrane fetali) e l’amnios (liquido amniotico). L’incidenza maggiore di questo tipo di patologia riguarda soprattutto l’ ultimo trimestre di gravidanza e solitamente è causata da un’ infezione ascendente il tratto genitale femminile. FATTORI DI RISCHIO • Rottura prematura delle membrane […]

Continua a leggere ›

IPERBILIRUBINEMIA, KERNITTERO (ITTERO NUCLEARE)

I globuli rossi contengono una sostanza chiamata emoglobina, che ha il compito di legare l’ossigeno e trasportarlo nei tessuti dell’organismo, attraverso la circolazione sanguigna. Quando l’emoglobina viene metabolizzata, si crea una sostanza chiamata bilirubina, che molto spesso i neonati non riescono a smaltire e che accumulano nel sangue (iperbilirubinemia) e […]

Continua a leggere ›

PARTO PRETERMINE

Il parto pretermine o prematuro è definito come la nascita di un feto con un’età gestazionale inferiore alle 37 settimane. Quando avviene, il feto ha avuto un tempo minore per sviluppare tutte le strutture necessarie alla vita extrauterina ed è per questo che i neonati prematuri possono presentare una serie […]

Continua a leggere ›

IDROCEFALIA

L’idrocefalia o idrocefalo, come suggerisce il nome, rappresenta una condizione in cui si verifica un eccesso di fluido (liquido cefalo rachidiano) a livello cerebrale o più correttamente a livello dei ventricoli cerebrali. Il cervello è fornito di un sistema idraulico per la produzione e il riassorbimento del liquido cefalo rachidiano, […]

Continua a leggere ›

ENCEFALITE CAUSATA DA HERPES SIMPLEX

L’encefalite è un’infezione a livello del tessuto cerebrale nella maggior parte dei casi, il virus che determina questa infezione è l’Herpes Simplex (HSV) di tipo 1 o 2. Nei neonati di età superiore ai 3 mesi, questa condizione è sostenuta, generalmente, dall’HSV 1 e si localizza principalmente a livello dei […]

Continua a leggere ›

ICTUS FETALE

L’ictus fetale è una condizione che può manifestarsi dalla ventesima settimana di gravidanza fino a un mese dopo la nascita, è una condizione acuta neurologica che determina delle sequele croniche. Può essere definito come l’arresto improvviso dell’apporto sanguigno a un’area del cervello più o meno estesa, l’estensione determinerà le conseguenze […]

Continua a leggere ›

LEUCOMALACIA PERIVENTRICOLARE

La Leucomalacia periventricolare è un tipo di danno cerebrale che coinvolge la sostanza bianca del cervello situata a livello periventricolare. I ventricoli sono le cavità fisiologiche del cervello dove scorre il liquido cefalorachidiano, sono strutture importanti che assicurano il corretto funzionamento dell’intero sistema. Quando avviene un danno a livello della […]

Continua a leggere ›

LESIONI CEREBRALI DA DIMINUITO AFFLUSSO DI SANGUE

L’ischemia cerebrale è definita come una riduzione o un’interruzione dell’afflusso di sangue al cervello (ipossia o anossia). Le cellule cerebrali sono molto sensibili all’ischemia, per cui la riduzione o l’interruzione dell’apporto sanguigno determina la necrosi (morte cellulare). Altra peculiarità delle cellule cerebrali è l’incapacità di replicarsi. Queste due caratteristiche determinano […]

Continua a leggere ›

GRAVIDANZA IN ETA’ AVANZATA

Nei paesi industrializzati due donne su dieci partoriscono dopo i 35 anni di età, ovvero in età materna avanzata. Esistono molti rischi, sia materni che fetali, associati a questa tendenza degli utlimi dieci anni, sempre in aumento per motivi socio-economici. La fertilità diminuisce in modo direttamente proporzionale all’aumentare dell’età di […]

Continua a leggere ›

DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO E DELLO SVILUPPO

I disturbi dell’apprendimento e dello sviluppo comprendono un’eterogenea gamma di disfunzioni neurologiche che influiscono negativamente sulla qualità della vita di un bambino e dei suoi genitori e sono sostenuti da un danno a carico dell’encefalo o del sistema nervoso centrale, spesso causato da uno stato ipossico-ischemico verificatosi durante il parto. […]

Continua a leggere ›

RITARDO MENTALE

Per ritardo mentale s’intende un quoziente intellettivo inferiore a 70, che si esplica in capacità intellettive molto al di sotto della media, che influiscono negativamente sulla qualità della vita del bambino e di tutta la sua famiglia. I principali limiti del ritardo mentale sono rappresentati da: • Diminuita o assente […]

Continua a leggere ›

MORTE MATERNA

Nonostante la gravidanza, il travaglio e il parto siano eventi fisiologici, previsti dalla natura, a volte purtroppo posso complicarsi e causare gravissime conseguenze, finanche alla morte del feto e della madre. Il ginecologo ha il compito di monitorare la gestante e il feto durante tutta la gravidanza e di assisterli […]

Continua a leggere ›

CARENZA DI ACIDO FOLICO

L’acido folico è una vitamina del gruppo B, che non viene prodotta dall’organismo umano, ma che deve essere invece assunta con la dieta. E’ un fatto ormai scientificamente riconosciuto che la carenza di acido folico in gravidanza è associato a una maggiore incidenza di gravissime patologie fetali malformative, soprattutto a […]

Continua a leggere ›

GRAVIDANZA PROTRATTA

Viene definita gravidanza protratta o oltre il termine una gravidanza che termina oltre la 42^ settimana di gestazione e rappresenta il 10% di tutte le gravidanze. Una gravidanza fisiologica dura fino alla 40^ settimana e donne che partoriscono entro il termine sono quelle che danno alla luce un bambino dalla […]

Continua a leggere ›

MACROSOMIA FETALE

Il diabete gestazionale è una patologia che interessa circa il 5% di tutte le gravidanze e che, se non gestita corretamente o non tenuta sottostretto controllo medico, può causare gravi danni sia materni che fetali. E’ definito come un’intolleranza al glucosio, di entità variabile, che viene diagnosticata per la prima […]

Continua a leggere ›

DIABETE GESTAZIONALE

Il diabete gestazionale è una patologia che interessa circa il 5% di tutte le gravidanze e che, se non gestita corretamente o non tenuta sotto stretto controllo medico, può causare gravi danni sia materni che fetali. E’ definito come un’intolleranza al glucosio, di entità variabile, che viene diagnosticata per la […]

Continua a leggere ›

ROTTURA D’UTERO

Quando il feto incontra degli ostacoli durante il suo passaggio attraverso il canale del parto, l’utero tende ad aumentare l’intensità e la frequenza delle sue contrazioni, per aiutare l’espulsione del feto. Se l’ostacolo non viene superato e le contrazioni uterine divengono sempre più forti e durature, può verificarsi la rottura […]

Continua a leggere ›

SPROPORZIONE CEFALO-PELVICA

Durante il parto il feto deve attraversare l’interno del bacino della madre per venire alla luce. In caso di sproporzione cefalo-pelvica, la testa del bambino risulta essere troppo grande rispetto alla pelvi materna non riuscendo così ad attraversarla. CAUSE E FATTORI DI RISCHIO • Macrosomia fetale (peso fetale uguale o […]

Continua a leggere ›

PRESENTAZIONE DI FACCIA

In circa il 2‰ delle gravidanze, il feto si presenta con il volto rivolto verso il canale del parto, ovvero con la nuca a contatto con il dorso. In questo caso, il parto per via vaginale risulta essere estremamente difficoltoso, se non impossibile. CAUSE • Malformazioni fetali • Prematurità • […]

Continua a leggere ›

PARTO PODALICO

Dalla 28^ – 32^ settimana di gestazione fino al momento del parto, il bambino dovrebbe trovarsi all’interno dell’utero in posizione cefalica, ovvero con la testa rivolta verso il canale del parto (verso il basso), che dovrebbe essere quindi la prima parte fetale ad uscire dalla vagina, durante il periodo espulsivo. […]

Continua a leggere ›

PARTO PER VIA VAGINALE DOPO UN TAGLIO CESAREO

Il 76% delle donne che ha subito un taglio cesareo in precedenti gravidanze può riuscire a partorire, alla gravidanza successiva, tramite un parto vaginale. Importante è essere seguite da personale esperto in questa pratica non scevra da rischi ed essere consapevoli delle possibili complicanze e del fatto che in circa […]

Continua a leggere ›

ENCEFALOPATIA IPOSSICO-ISCHEMICA

L’encefalopatia ipossico-ischemica colpisce circa 2-4 neonati partoriti a termine di gravidanza su 1000, che sono andati incontro a un periodo di asfissia (mancata respirazione), ovvero a un’interruzione degli scambi nutritizi con la madre, alla nascita o subito dopo il parto. Durante la gravidanza il feto riesce a compensare la mancanza […]

Continua a leggere ›

INDICE DI APGAR

Alla nascita il neonato viene affidato alle cure dello specialista neonatologo, il quale valuta il suo stato di salute e la presenza di eventuali anomalie e/o malformazioni e si esprime assegnando un punteggio (il cosiddetto Indice di Apgar). Esso viene calcolato al momento della nascita (al primo minuto di vita) […]

Continua a leggere ›

DISTACCO INTEMPESTIVO DI PLACENTA NORMALMENTE INSERTA

Il bambino, durante la gravidanza, riceve i nutrimenti e l’ossigeno dalla madre, attraverso un organo chiamato placenta che normalmente si forma nella parte superiore o laterale dell’utero. La placenta, dopo la nascita del bambino, normalmente si distacca dalla parete uterina nel giro di qualche minuto e viene espulsa (durante il […]

Continua a leggere ›

HERP NEONATALE

Le infezioni materne in gravidanza risultano essere tra le complicanze più temibili. Nel cosiddetto complesso TORCH sono raggruppate le patologie che hanno scarsa importanza clinica nella madre ma che possono portare a complicanze serie nei confronti del bambino. Esse sono: Toxoplasmosi, Others (altre infezioni), Rosolia, malattia da Citomeglovirus e Herpes. […]

Continua a leggere ›

IPERTENSIONE, PRE-ECLAMPSIA, ECLAMPSIA E SINDROME HELLP

Durante la gravidanza, il ginecologo ha il compito di raccomandare alla gestante il monitoraggio della pressione arteriosa e di prescrivere diversi esami di laboratorio da ripetere ciclicamente. Questi controlli sono molto importanti dato che numerosi studi sottolineano come la malattia ipertensiva in gravidanza risulti essere, attualmente, una della maggiori cause […]

Continua a leggere ›

Sprechi in Sanità

Cambiano le leggi, cambiano le indicazioni, ma la morale sembra restare sempre quella: gli sprechi in sanità continuano e il cittadino è sempre l’ultimo a sapere…

Continua a leggere ›

Malasanità: Esami inutili. Un tema spinoso e delicato

Noi crediamo che una #buonasanità passi anche attraverso il rapporto di #fiducia tra il #medico e il #paziente. Esami inutili: un tema spinoso e delicato. Presentati i dati di un recente ed interessante studio, che vi invitiamo a leggere! http://www.quotidianosanita.it/studi-e-analisi/articolo.php?articolo_id=41452  

Continua a leggere ›

Liste d’attesa in sanità

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, commenta i dati Censis sugli italiani che rinunciano alle cure a causa delle code nelle liste d’attesa e delle difficoltà economiche. In tanti ci auguriamo che mantenga la parola! Ecco il link di approfondimento: Clicca qui per leggere la notizia

Continua a leggere ›

Diritti del Malato nei casi di mala sanità

Tutti coloro che ritengono di dover difendere i diritti del malato dopo aver subito un danno a causa di un errore medico possono rivolgersi al nostro studio così da avere l’opportunità di interfacciarsi con avvocati esperti in tale complesso settore. Ho voluto scrivere questa lettera rivolgendomi a tutti coloro che, […]

Continua a leggere ›
 

Avvocato Specializzato in casi di Malasanità – RISARCIMENTO MALASANITA’ SERVIZI SRL
Via Angelo Emo, 144 – 00136 Roma – P.IVA 11063721002
Chiamaci allo 066781112 – Email: info@risarcimentomalasanita.net

© Copyright 2017 - Design by Andrea Leti